COPPA ITALIA, LA SIS APPRODA ALLA FINAL FOUR NONOSTANTE LA SCONFITTA


Pubblicato il 07 gennaio 2018

Nonostante la sconfitta di oggi pomeriggio contro l’Ekipe Orizzonte, con il punteggio di 10-7, la Sis si qualifica alla final four di coppa Italia – 10 e 11 febbraio – nella quale affronterà il città di Cosenza squadra che ha vinto il girone di Padova.

Si porta subito in vantaggio l’Orizzonte con il tandem Bianconi – Ioannou ma prima Giachi e poi una doppietta di Anna Gual permettono alla Sis di mettere la testa avanti nel primo quarto. Anche nel secondo periodo regna un equilibrio sostanziale: le squadre si studiano ma non disdegnano le conclusioni dalla lunga distanza. Di Garibotti, Giachi e Bianconi le reti che sanciscono la perfetta parità – 4 a 4 – con cui si va all’intervallo.

Nel terzo quarto l’Orizzonte mette a segno il break decisivo della gara, andando in gol con Van Der Sloot, due volte con Garibotti e con Marletta. Sull’8-4 per Catania la Sis ottiene un rigore ma Gual lo sbaglia. Nell’ultimo periodo il CT Formiconi fa esordire il portiere Brandimarte, la quale si rende autrice di alcune belle parate che evitano un passivo decisamente più cospicuo. Finisce 10-7 per l’Orizzonte.

Il capitano Giovannangeli commenta così a fine gara: “Nonostante la sconfitta siamo comunque contente di aver centrato uno dei nostri obiettivi stagionali. E’ chiaro che non fa mai piacere perdere, ma la gara di oggi ci serve soprattutto a capire che nei momenti difficili di gara dobbiamo essere ancor più unite. La lunga pausa che saremo costretti ad affrontare fino alla final four ci servirà per limare ulteriormente i nostri difetti.”

L’Ekipe Orizzonte-SIS Roma 10-7
L’Ekipe Orizzonte: Shillaci, Ioannou 1, Garibotti 3, Bianconi 3, Aiello, Grillo, Palmieri, Marletta 1, Van Der Sloot 1, Morvillo, Riccioli, Lombardo, Condorelli. All. Miceli.
SIS Roma: Sparano, Tabani, Gual Rovirosa, Marani, Giovannangeli, Tankeeva, Picozzi, Sinigaglia, Galardi, Centanni, Giachi, Cellucci, Brandimarte. All. Formiconi.
Arbitri: Alfi e Frauenfelder.
Note: parziali 2-3, 2-1, 4-0, 2-3. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: L’Ekipe Orizzonte 1/4; SIS Roma 3/8 + un rigore (fallito da Gual Rovirosa).