COPPA ITALIA 2019-2020: LIFEBRAIN SIS ROMA VINCE LA FINALE DEL TERZO POSTO!


Pubblicato il 07 dicembre 2019

Coppa Italia 2019-2020: Lifebrain SIS Roma porta a casa il terzo posto dopo una combattutissima finale contro NC Kally Milano chiusa all’ultimo tempo con un punteggio finale di 14-12!

 

 

PREMIO TERZO POSTO COPPA ITALIA (1)-min

Le giallorosse sono arrivate in Finale dopo la partita contro l’Ekipe Orizzonte che è stata da cardio palma fino all’ultimo gol! Una partita, quella della semifinale, sempre in equilibrio tra le due squadre e stretta nel punteggio! Le capitoline capitanate da Domitilla Picozzi ci hanno provato fino alla fine ed è proprio la Picozzi, in calottina numero 7, che nell’ultimo tempo regolamentare, a pochi secondi dalla fine, mette a segno il gol del 6-6 che permette alla Lifebrain SIS Roma di giocarsela ai rigori! Partita dove le nostre ragazze erano state avanti per tre volte (1-0, 4-3 e 5-4 rispetto alle avversarie sul 2-1 e 6-5).

 

“Mi piace lo spirito di sacrificio delle ragazze e la compattezza che abbiamo avuto in difesa in particolare durante la partita contro l’Ekipe Orizzonte.” – ha dichiarato il Coach Marco Capanna che prosegue in merito alla Semifinale contro l’Orizzonte: “è stata una partita di altissimo livello soprattutto difensivo con altissima intensità di gioco. Abbiamo pagato qualche lettura offensiva sbagliata ma sicuramente ci manca il coraggio in alcuni finali di giocata. I rigori che sono andati ad oltranza non hanno pagato il sacrificio che abbiamo fatto in partita.”

 

La Lifebrain SIS Roma chiude l’esperienza Coppa Italia con un terzo posto ma una certezza assoluta: questa squadra ha raggiunto i livelli più alti della pallanuoto in Italia e non era per nulla scontato avendo patito, nell’ultimo periodo, alcune sconfitte e considerando che Fournier Shae Chantal, giocatrice fondamentale nello scacchiere di Coach Capanna, quest’anno è rientrata in Canada a causa dell’anno Olimpico.

 

Infatti Marco Capanna commenta in questo modo la partita di oggi con il Kally Milano ed il weekend di Coppa Italia: “Non mi serviva un’altra conferma e ne avrei fatto a meno in questa finale ma abbiamo dimostrato, ancora una volta, che possiamo giocarcela alla pari con tutti: anche con Orizzonte plurititolato nel suo momento positivo! Sono chiare, almeno a me e alle ragazze certe cose migliorabili e da sviluppare fra cui spicca il coraggio vero, forte e consapevole in certi momenti di lettura e di incisività. È l’ora anche di essere più maliziosi e di farsi rispettare maggiormente in acqua e, in certe situazioni di pressione, avere la bravura di rimanere lucide nelle scelte che si fanno. Sono davanti a loro con tanto onore e rispetto per questa società e per queste ragazze quando i risultati non sono ciò che tutti desiderano e anche noi sogniamo.”

 

Adesso è il momento di lavorare con questo lungo stop che sarà comunque particolare: infatti molte delle atlete della Lifebrain SIS Roma andranno in Raduno con la Nazionale e le rivedremo a fine gennaio! La promessa di Marco Capanna è quella di ricominciare il Campionato alla grande per fare una super rimonta: “Arriveremo a toglierci tutte le nostre soddisfazioni perché saremo i migliori ad affrontare e gestire le difficoltà! Ultima cosa, assai importante, mi piace come ci comportiamo da squadra prima, durante e dopo le partite, quando siamo lacerati dal dolore di una sconfitta .. in questo abbiamo già una marcia in più!”

 

Tabellino della SEMIFINALE LIFEBRAIN SIS ROMA – EKIPE ORIZZONTE

Lifebrain SIS Roma – L’Ekipe Orizzonte 11-12 dtr (6-6) – (2-2, 4-4, 5-5, 6-6)

 

  • Lifebrain SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi 2, Avegno, Motta, Chiappini 1, Picozzi 2 (1 rig.), Sinigaglia, Nardini, Di Claudio, Storai, Tori, Brandimarte. All. Capanna.

 

  • L’Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 1 (rig.), Viacava 1, Aiello, Spampinato, Palmieri 2, Marletta 1, Emmolo, Leone, Riccioli, Santapaola, Condorelli. All. Miceli.

 

  • Arbitri: Colombo e Castagnola

 

  • Note: Uscita per limite di falli Di Claudio (R) al 3′ del terzo tempo.

 

  • Superiorità numeriche: Lifebrain SIS Roma 1/7 + un rigore, L’Ekipe Orizzonte 4/11 + un rigore. Ammoniti per proteste i tecnici Capanna (R) a 2’46 del terzo tempo e Miceli (E) a 4’19 del quarto tempo.

 

  • Tiri di rigore: Garibotti (E) gol, Picozzi (R) gol, Palmieri gol, Avegno gol, Emmolo gol, Chiappini parato, Marletta gol, Storai gol, Aiello parato, Sinigaglia gol, Garibotti parato, Picozzi parato, Palmieri gol, Avegno gol, Emmolo gol, Chiappini parato.

 

Tabellino della FINALE KALLY MILANO – LIFEBRAIN SIS ROMA

Kally Milano-Lifebrain SIS Roma 12-14 (2-3, 3-2, 6-5, 1-4)

 

  • Kally Milano: Imperatrice, Apilongo 2, Crudele, Mandic, Anna Repetto, Laura Repetto, Carrega 2, Bianconi 3, Gragnolati 2, Vukovic 1, Di Lernia, De Vincentiis 2, Tamborrino. All. Binchi.

 

  • Lifebrain SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi 1, Avegno 1, Motta 1 (rig.), Chiappini 5, Picozzi 2 (1 rig.), Sinigaglia 3, Nardini, Di Claudio, Storai, Tori, Brandimarte. All. Capanna.

 

  • Arbitri: Castagnola e Centineo.

 

  • Uscite per limite di falli Laura Repetto (M) a 1’30 e Picozzi (R) a 7’02 del terzo tempo, Vukovic (F) a 3’45 e Morra (R) a 5’30 del quarto tempo.

 

  • Superiorità numeriche: Kally Milano 9/13, Lifebrain SIS Roma 7/13 + 2 rigori.